Una vita a foglietti

Amici di Villa Alba

chiesaQueste parole sono sulla fiducia, o meglio: sull’immaginazione.

Nella Chiesa del Purgatorio a Cava stasera ci sarà una serata animata dagli “Amici di Villa Alba”. Io non avrò modo di seguirla, ma non mi sono voluta perdere l’emozione che sento nascere in me per questa iniziativa e che mi ha portata qui, sui banchi della chiesa, quando niente è ancora pronto.

Quando arrivo c’è silenzio, pochissima gente. Una macchina fotografica, o forse una cinepresa ci può far credere a qualcosa di particolare che accadrà, ma null’altro. Dopo qualche minuto arrivano alcuni degli ospiti di Villa Alba. Credo. I loro sguardi, il loro modo di camminare me lo fa supporre, ma il saluto cordiale che mi rivolgono, me li fa amare così, a prima vista.

Non lo so  come e cosa potranno regalare, ma qualunque cosa sarà, diventerà bella e perfetta al di là della rappresentazione, in quest’ambiente calmo, profumato d’incenso, dove non arriva neanche il vociare della piazza che per rispetto si ferma sulla soglia del portone seppure aperto.

Ci sono meraviglie che non possono essere mortificate dai giudizi degli uomini e allora io chiudo qui questo foglio: con la consapevolezza di non aver visto nulla, ma con la certezza che nulla di quello che avrei potuto vedere, mi avrebbe regalato maggiore gioia di quella che ho nel cuore in questo momento.

2 commenti su “Amici di Villa Alba

  1. Maria

    Condivido pienamente…. ti assicuro che è una grande gioia sentirsi dire da questi amici “tu per me sei come una mamma” negli incontri mensili che abbiamo con loro da più di 30 anni è sempre un emozione nuova e forte, che ci fa riflettere sul vero senso della vita……Se non ci vediamo ti lascio con i miei più vivi auguri di buon Natale .

    1. Paola La Valle Autore

      Davvero è stata una grande gioia, di quelle “gratis”, che ti riempiono il cuore. Grazie ad Agostino che mi ha fatto sapere dell’evento, altrimenti avrei perso un’opportunità. E grazie a persone come te, che trovate sempre tempo, parole e modi per riempire le giornate di chi è solo. Grazie ancora

Rispondi