Una vita a foglietti

Buon compleanno

auguriQueste rose sono per te ovviamente, so che le tratteresti benissimo, ma non appassiranno, le potrai conservare.

Ho saputo che leggi i miei foglietti e ho saputo anche il perché. Spesso li ho usati come regalo e qualcuno lo avrebbe voluto anche per sé, ma il mio cuore non mi detta parole a comando, lui le getta fuori solo quando i pensieri lo fanno scoppiare e questo è uno di quei momenti:  e allora nasce un regalo per te. L’anno scorso non sapevo se li avresti mai letti, oggi ne sono certa. Penso anche che di  queste cose sarebbe opportuno parlarne di persona, ma in fondo si possano ricreare delle storie anche in silenzio, anche da lontano. Ed è probabilmente quello che sta succedendo a noi, e io ne approfitto…

Delle nostre vite attuali  sappiamo con chi viviamo, dove viviamo, in quanti siamo, ma tante cose, troppe cose, ora ci sono sconosciute.

Ora non condividiamo le serate a letto, le imitazioni che ci facevano morire dal ridere, i tagli di capelli “alla San Francesco” che però “ti stanno benissimo con tanto di risata bugiarda …, non ci sono trecce da fare al mattino, né momenti passati a guardare quanto eri bella e come cominciavi a vivere la tua vita da “donnina” più grande. Insomma, di come hai assunto quel ruolo di faro che serve nella vita, anche quando a te stessa mancava una luce che ti potesse guidare, che ti desse la giusta serenità per scegliere quale vita vivere, come viverla, senza doverla “rubare” o “scoprire” nel silenzio del non sapere, del non avere appoggi, spalle su cui piangere. Noi ti abbiamo amata tantissimo, ma eravamo troppo piccole per capire tutto quello che hai vissuto, quelli che erano i tuoi tormenti. Senza saperlo abbiamo preso molto più di quanto ti abbiamo dato, ma puoi star certa che era tutto di una sincerità assoluta e proprio la profondità di quegli affetti, di quegli anni vissuti come a noi è toccato viverli, oggi ci tiene ancora così legate, anche se fisicamente così lontane. E’ difficile tornare indietro nel tempo, è difficile rivedere immagini che all’epoca sembravano una cosa e scoprire che non sempre erano così. E’ difficile ammettere tanti errori che sono stati la base di tanti altri errori commessi poi, con una reazione a catena che ha portato noi e tutte le persone coinvolte nelle nostre vite, a conoscere aspetti così duri. Ci sono cose che ho voglia di dirti, di chiederti e saranno le domande che forse ti rivolgerò il giorno in cui ci rivedremo o forse per quel tempo le avrò lasciate andare, perché di fondo, non cambieranno più le nostre vite, forse ci darebbero spiegazioni, ma non ci porterebbero lontane da ciò che che viviamo.

Ma oggi è comunque un giorno di festa. E’ l’ultimo anno per tutte e due prima di un altro zero, ma tra signore non si parla d’età. E allora auguri. Che sia una giornata serena, con le persone che oggi dividono con te le tue giornate, che ancora danno un senso alla tua esistenza e ti ricordano, comunque sia andata, che hai seminato tanto e soprattutto hai dato amore. E questo, anche a distanza di tempo e di spazio, non te lo toglierà mai nessuno.

2 commenti su “Buon compleanno

Rispondi