Una vita a foglietti

Domande

domande-e-risposte-          Cosa pensi della mia decisione?

-          Hai fatto bene. Che senso ha andare da una persona che, se potesse, ti manderebbe via?

Una domanda, una risposta. Due righe e dentro ci trovo fatti e conseguenze di anni di dolore. Per ricordare solo i più recenti. Non cerco giustificazioni, dico solo che quando succedono delle cose tra persone adulte, e si dicono delle cose, bisogna avere coscienza e consapevolezza di tutto. A volte la rabbia di un momento può spingere oltre, ma una volta, non sempre. Non quando queste parole assumono il significato di certezza, non quando si accompagnano a scelte di vita che poi improvvisamente cambiano.

È proprio vero che ogni cuore parla una propria lingua ed è spesso difficile cercare di renderla chiara, non ci sono interpreti per questo, ma intorno a noi abbiamo tante persone di cui siamo responsabili e allora bisogna ritrovare una forma di comunicazione che risulti comprensibile anche a loro. Altrimenti continuiamo a fare danni. Ci sono storie che hanno bisogno di un punto.

Un ramo secco va tagliato. Quando si potano, le piante soffrono, ma non farlo le farebbe morire. Questo il contadino lo sa e lo fa. Agli uomini sembra difficile in alcune situazioni e in altre invece non ci sono esitazioni neanche per tagliare i rami buoni.

Il mio non è un giudizio, è una considerazione, un guardare oltre le nostre spalle, vedere chi ci segue e come salvaguardarli.

Rispondi